Il fiore del mio desiderio

Conoscerai il fiore del mio desiderio
quando cesserai di voler essere
padrone dei miei giorni e delle mie notti.

Quando mi guarderai intera
e riconoscerai in me il tuo confine,
l’origine di un mondo che tu non governi.

Conoscerai la dolcezza del mio desiderio
quando saprai guardare la mia forza
senza sentirti annullato dalla mia decisione.

Quando toccherai con le mani
la mia tenerezza e non ne farai grimaldello.
nel volermi espugnare.

Conoscerai la gioia del mio desiderio
quando accetterai la distanza
che i miei passi compiono senza il tuo aiuto.

Quando di nuovo prenderai su di te
la cura della nostra casa, del mondo
più interno in cui mi hai relegato.

Conoscerai la potenza del mio desiderio
quando non mi vedrai più denudata soltanto
e mi saprai grande e piena, sapiente.

Quando imparerai da me
quanto hai preteso insegnarmi
e tornerai a stupirti.

Conosceremo allora, insieme,
una libertà nuova.

E torneremo ad essere due
in una vita soltanto.